Assegnazione di borse di studio, posti alloggio, servizio mensa, mobilità internazionale e premi di laurea per l’anno accademico 2021-2022: sono questi i contributi e i servizi messi a disposizione con l’approvazione di DiSCo Lazio, il bando per il Diritto allo Studio 2021-2022 pubblicato sul sito dell’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione della conoscenza.
I contributi sono messi a bando per permettere a studenti universitari capaci e meritevoli ma privi di mezzi di frequentare i corsi di laurea negli atenei del Lazio, in funzione di precisi requisiti di merito e di reddito.
Beneficiari dell’avviso sono pertanto gli studenti italiani e internazionali degli Stati appartenenti all’Unione Europea e gli studenti internazionali di cui al D.P.R. 31 agosto 1999, n.394, attuativo del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286, che s’iscrivono presso le Università con sede legale nel Lazio.

Gli studenti iscritti a corsi interateneo possono presentare domanda per il presente bando. Potranno essere dichiarati vincitori/idonei solo previa verifica dell’avvenuta iscrizione presso un’università del Lazio e del relativo versamento della tassa regionale.

DESTINATARI
Possono partecipare gli studenti che s’iscrivono a corsi istituiti:
a. con il decreto ministeriale n. 509/1999 (nuovo ordinamento):
• di laurea triennale;
• di laurea specialistica;
• di laurea specialistica a ciclo unico e magistrale;
• di scuola di specializzazione, esclusi gli studenti appartenenti all’area medica che beneficiano di borsa di studio, contratto di formazione lavoro o altro beneficio e remunerazione4;
b. con il decreto ministeriale n. 270/2004 (nuovissimo ordinamento):
• di laurea;
• di laurea magistrale;
• di laurea magistrale a percorso unitario;
c. dottorato di ricerca, con esclusione degli studenti che beneficiano della borsa di studio o altro contributo da parte dell’Università o altre Istituzioni.
La partecipazione è consentita anche a coloro che siano in attesa degli esiti dei test di ingresso o del conseguimento del titolo necessario per l’iscrizione.
I benefici sono concessi per facilitare il conseguimento, per la prima volta, dei titoli ottenibili mediante i corsi di studio di seguito indicati:
a) corsi di laurea o laurea triennale di 1° livello, laurea specialistica biennale di 2° livello o magistrale, laurea specialistica a ciclo unico/magistrale o a percorso unitario, incluse le 8 lauree nuovo ordinamento di alta formazione artistica e musicale: la fruizione dei benefici è richiedibile, di anno in anno, attraverso la relativa edizione annuale del bando per il Diritto allo Studio e per la durata legale dei corsi di studio, a partire dall’anno di prima immatricolazione, più un semestre per il concorso borse di studio; più due semestri per gli altri concorsi;
b) corsi di dottorato di ricerca: la fruizione dei benefici è richiedibile, di anno in anno, attraverso la relativa edizione annuale del bando per il Diritto allo Studio e per la durata legale del corso di studio, a partire dall’anno di prima immatricolazione, con esclusione per gli studenti beneficiari di borsa di studio o altro contributo da parte di università o altre Istituzioni pubbliche o private;
c) corsi specializzazione con esclusione per gli studenti appartenenti all’area medica che beneficiano di borsa di studio, contratto di formazione lavoro o altro beneficio e remunerazione: la fruizione dei benefici è richiedibile, di anno in anno, attraverso la relativa edizione annuale del bando per il Diritto allo Studio e per la durata legale del corso di studio, a partire dall’anno di prima immatricolazione;
d) corsi di Alta Formazione Artistica e Musicale con percorso di laurea vecchio ordinamento (esami invece di crediti): la fruizione dei benefici è richiedibile, di anno in anno, attraverso la relativa edizione annuale del bando per il Diritto allo Studio e per un periodo pari alla durata legale dei corsi prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, a partire dall’anno di immatricolazione.
Gli studenti già in possesso di un titolo di laurea triennale che si iscrivono ad un corso di laurea a ciclo unico, possono usufruire dei benefici a partire dal 4° anno e per gli anni di corso residui per il conseguimento del titolo di laurea a ciclo unico (a partire dall’anno di prima immatricolazione).
Lo studente già in possesso di un titolo accademico conseguito all’estero o in Italia (se non già riconosciuto dal Ministero dell’Università e della Ricerca), ai fini della partecipazione ai benefici di DiSCo, deve richiederne il riconoscimento/abbreviazione di carriera e, come da norma vigente, può usufruire dei benefici soltanto per gli anni di corso residui per il conseguimento del titolo.
Il possesso del requisito di merito viene valutato sulla base dell’anno di iscrizione, dei crediti maturati e degli esami superati, così come indicato all’interno dell’avviso.
Questi i principali contenuti dell’avviso:
• Borse di studio
Gli importi massimi delle borse saranno di: 1.981,75 euro per gli studenti in sede; 2.898,51 euro per gli studenti pendolari e 5.257,74 euro per gli studenti fuori sede.
• Posti alloggio
Sono in tutto 2.500, di cui 165 riservati a studenti diversamente abili, i posti messi a bando quest’anno, tra cui i 200 (che diventeranno 346 dopo l’inaugurazione della nuova ala) della nuova residenza di Folcara a Cassino. Gli alloggi saranno disponibili per un periodo di dieci mesi, dall’ottobre 2021 al 31 luglio 2022.
• Servizio mensa
A seconda dei casi gli studenti idonei potranno fruire di uno o due pasti gratuiti o a prezzo ridotto presso le mense DiSCo.
• Contributi per la mobilità internazionale
DiSCo mette a concorso contributi integrativi per la partecipazione a programmi di mobilità internazionale promossi dall’Unione Europea o non comunitari.
Possono presentare domanda gli studenti vincitori o idonei di borsa di studio per l’anno accademico 2021/22, selezionati dalla propria università per i programmi di mobilità internazionale per lo stesso anno accademico.
Il contributo può arrivare a un massimo di 510 euro mensili più un rimborso di spese di viaggio fino a 150 euro.
• Premi di laurea
Gli studenti vincitori di borsa di studio nell’anno accademico 2020/21, iscritti ai corsi di laurea del nuovo e nuovissimo ordinamento, che conseguano il titolo entro la durata legale del loro corso di studi, possono beneficiare di un importo integrativo pari al 50% della borsa di studio ottenuta nell’anno accademico di riferimento della laurea (gli studenti disabili possono beneficiare del premio di laurea anche se conseguono il titolo entro il 1° anno fuori corso).
Le domande di contributo potranno essere presentate utilizzando le identità SPID e CIE; gli studenti internazionali si avvarranno di un servizio specialistico di assistenza fiscale con i CAF per la sottoscrizione dell’ISEE parificato.

SCADENZA
Le domande dovranno essere presentate a partire dal 7 giugno 2021.
La presentazione della domanda avviene in due fasi.
Durante la prima fase, che si conclude il 28 luglio 2021 alle ore 12:00, gli studenti compilano e trasmettono il modulo di partecipazione secondo le indicazioni fornite dal sistema informatico. Solo gli studenti che trasmettono la domanda entro le ore 12:00 del 28 luglio 2021 sono ammessi alla seconda fase.
Il 4 agosto 2021 viene pubblicata una graduatoria provvisoria sul sito www.laziodisco.it. La seconda fase, che si apre contestualmente alla pubblicazione della graduatoria provvisoria, consente allo studente di effettuare eventuali modifiche, correzioni, integrazioni alla domanda entro le ore 12:00 dell’11 agosto 2021.

APPROFONDISCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.