25 maggio 2021 – Illustrati in commissione Cultura due schemi di delibera di Giunta
Contributi allo spettacolo dal vivo in emergenza da Covid-19 e partecipazione della Regione a manifestazioni sportive.

Sono stati presentati in commissione Cultura, spettacolo, sport e turismo, due provvedimenti della Giunta regionale, illustrati da Albino Ruberti, capo di gabinetto del presidente della Regione. Si tratta dello schema di deliberazione n.169 (Adozione del regolamento recante ‘Disposizioni transitorie, per l’anno 2021, in materia di contributi allo spettacolo dal vivo connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19’) e dello schema di deliberazione n. 170 (Partecipazione della Regione Lazio alle manifestazioni sportive di particolare rilievo nazionale ed internazionale, organizzate nel territorio regionale da comitati organizzatori, federazioni sportive, enti di promozione sportiva ed associazioni benemerite riconosciute dal CONI e individuazione delle iniziative di promozione sportiva per l’anno 2021- Legge Regionale 20 giugno 2002, n. 15).

Il regolamento contenuto nello schema di delibera di Giunta n. 169, detta disposizioni transitorie – per l’annualità 2021 – in materia di contributi allo spettacolo dal vivo in favore degli operatori del settore. Si tratta di norme connesse al protrarsi dell’emergenza epidemiologica sanitaria da Covid-19 ed alle relative misure di contenimento attivate a livello
nazionale e locale che condizionano il regolare svolgimento delle attività di spettacolo dal vivo. Per l’annualità 2021, quindi, sono ammesse ai contributi le rappresentazioni in forma digitale e a distanza, purché le stesse siano fruibili in diretta o in differita dal pubblico (es. concerti e spettacoli in streaming, interventi di didattica digitale, laboratori online).

Per quanto riguarda, invece, lo schema di delibera di Giunta n. 170, con esso si propone la partecipazione della Regione Lazio alle manifestazioni sportive di particolare rilievo nazionale ed internazionale, organizzate nel territorio regionale da federazioni sportive, enti di promozione sportiva ed associazioni benemerite riconosciute dal Coni. Si tratta di 870 mila euro destinati alle seguenti manifestazioni:

  • 78esima edizione dell’Open d’Italia di Golf 2020/2021, dal 2 al 5 settembre 2021;
  • Concorso Ippico Piazza di Siena 2021, dal 26 al 30 maggio 2021;
  • Verso gli Europei di Atletica Leggera “Rome Athletics 2024”, da giugno a dicembre 2021;
  • Maratona 2021 “Acea Run Rome”, 19 settembre 2021;
  • Mezza Maratona Roma Ostia 2021, 17 ottobre 2021;
  • Beach Volley World Tour 2021, dall’8 al 12 settembre 2021;
  • Italian Surf Expo 2021, dal 30 luglio all’1 agosto 2021;
  • Campionati assoluti di scherma 6 armi, dal 26 al 30 maggio 2021 a Cassino;
  • Qualificazioni mondiali Junior e Under 23, 5 e 6 giugno 2021 al Lago di Castel Gandolfo;
  • Campionato europeo pesi leggeri di boxe, 25 giugno 2021 a Civitavecchia;
  • Campionati mondiali skateboard Roma 2021, dall’1 al 6 giugno 2021;
  • Rieti Sport Festival, dal 10 al 13 giugno 2021;
  • Campionati italiani e Coppa Italia di Skiroll, 12 giugno 2021 ad Amatrice e 13 giugno 2021 a
    Rieti;
  • Amatrice Basket Tournament 3 vs 3, 10 e 11 luglio 2021;
  • Rally di Roma Capitale 2021, dal 23 al 25 luglio 2021;
  • Campionati Italiani Assoluti Unificati di bocce, 20 e 21 novembre 2021;
  • Campionato Europeo di Calcio UEFA Euro 2020, 11, 16, 20 giugno e 3 luglio 2021.

Con lo stesso provvedimento, inoltre, la Giunta intende stanziare circa 1,65 milioni di euro per le seguenti iniziative di promozione sportiva:

  • Voucher Famiglia/Asilo Savoia (300 mila euro), giugno-dicembre 2021;
  • Progetto Scuola di Squadra (1 milione di euro nel biennio 2021-2022);
  • Protocollo di Intesa tra Regione Lazio e CONI/Compagni di Sport (150 mila euro), giugno-
    dicembre 2021;
  • Protocollo di Intesa tra Regione Lazio e Comitato Italiano Paralimpico (100 mila euro),
    giugno-dicembre 2021;
     – Protocollo di Intesa tra Regione Lazio e A.S.D. Special Olympics Italia Onlus (100 mila euro),
    giugno-dicembre 2021.

Tutte le risorse stanziate, sono finalizzate alla sola copertura della differenza tra il totale delle spese sostenute e delle entrate percepite, anche a titolo di contributi o sponsorizzazioni pubbliche o private, per la realizzazione della manifestazione, con conseguente riduzione della quota assegnata nel caso di superamento del limite. Inoltre, il contributo regionale non può, in ogni caso, essere destinato alla copertura delle spese relative al montepremi erogato ai vincitori della competizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.