Centocinquantamila euro per l’edizione 2021 dell’avviso pubblico approvato dalla Regione Lazio e gestito dalla società LAZIOcrea con la finalità di recuperare, attraverso opera di restauro, le pellicole che hanno fatto grande il cinema italiano.

DESTINATARI
Il bando è rivolto a imprese di post produzione di opere cinematografiche e audiovisive con sede legale o operativa nel Lazio, ma anche a cineteche con sede legale e domicilio fiscale in Italia le quali potranno presentare domanda per massimo due opere.
I vincitori potranno ottenere contributi interamente a fondo perduto fino a 40 mila euro per i lungometraggi e fino a 20 mila euro per i cortometraggi.
Tutti i progetti dovranno concludersi entro il 30 settembre 2021 e prevedere la digitalizzazione in modo da consentire la fruizione delle opere anche da parte di persone con disabilità, mediante l’utilizzo di sottotitoli e strumenti di audiodescrizione.
Tra le spese ammissibili a finanziamento ci sono:
• pulizia e riparazione dei supporti delle pellicole da digitalizzare;
• trattamenti di digital clean e color correction,
• acquisto e/o noleggio di sistemi o spazi di memorizzazione, archiviazione e di gestione dei file del materiale digitalizzato.

SCADENZA
Sarà possibile presentare domanda di contributo entro le ore 12 del 15 aprile 2021 esclusivamente attraverso l’apposita piattaforma informatica messa a disposizione da LAZIOcrea S.p.A. all’indirizzo www.regione.lazio.it/cinedigitalizzazione.

APPROFONDISCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.