ROMA -“Non tutti stiamo vivendo la stessa quarantena. Chi ha a casa una persona con disabilita’ o fragilita’ vive una vita molto piu’ complicata. In questi giorni ci siamo confrontati con le associazioni, i genitori e le singole persone che si trovano a combattere con le loro complessita’ di vita precedenti e con questo addendum della pandemia”. Lo ha detto all’agenzia Dire la consigliera del PD alla Regione Lazio, Valentina Grippo. “Abbiamo parlato con le associazione dei familiari di persone autistiche, per consentire a chi era in quella condizione di potere almeno uscire di casa, con gli insegnanti di sostegno, che hanno visto sospendere all’improvviso la loro attivita’ fondamentale di sostegno a bambini e ragazzi con disabilita’- ha spiegato Grippo– Non tutti sono in grado da casa di potere fruire dell’insegnamento a distanza, come e’ molto piu’ complesso per una mamma seguire da sola, senza il sostegno dei servizi sociali, un bimbo disabile o con disabilita’ cognitive”.

GRIPPO: “ATTENZIONE A TURISMO, CONGELARE PAGAMENTI PER ALBERGHI”

Il turismo e’ tra i settori che maggiormente rischiano di subire un colpo a lungo termine a causa dell’emergenza sanitaria per la diffusione del Covid 19.  Gripposta lavorando a misure specifiche per questa realta’: “Qui ci sono alcuni mondi che dovranno essere attenzionati- ha raccontato all’agenzia Dire- Ad esempio il settore alberghiero, col quale stiamo lavorando per costruire delle risposte che congelino la vita delle imprese fino a quando si tornera’ in una situazione normale fra 5/6 mesi, cercando di fermare i pagamenti e gli obblighi”.

APPROFONDISCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.