In questi giorni le persone che hanno a casa una fragilità grave combattono una battaglia molto più complicata di tutti noi. Alcuni piccoli accorgimenti, adottati su sollecitazione delle famiglie, delle associazioni e di chi ha un caso di autismo, concedono la possibilità di circolare anche durante la quarantena, grazie a una circolare della Direzione inclusione sociale della Regione Lazio e, per Roma, alla decisione adottata dall’assessorato alla Persona. Le persone con disturbo dello spettro autistico, grave disabilità intellettiva, o problematiche psichiatriche e comportamentali possono dunque effettuare uscite dall’ambiente domestico, con certificazione che attesti le esigenze delle uscite. Una notizia che mi pare utile far circolare, a vantaggio di molte famiglie, in questi giorni di difficoltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.