E’ stato emozionante stamattina parlare al liceo Tasso autogestito, di fronte a mia figlia Maddalena e a tante giovani donne (e per fortuna anche a tanti giovani uomini) del loro futuro, delle loro opportunità, nella carriera professionale e nell’attivismo civico, senza che questo le debba sottrarre alla propria realizzazione personale.
Ho avuto modo di discutere della differenza tra centro e periferia, conoscere i loro dubbi, le loro paure e, come sempre quando si tratta di ragazze e ragazzi, posso dire d’aver imparato più di quanto ho potuto insegnare. Non bisogna mai dar per scontato che i giovani siano pienamente consapevoli delle opportunità che hanno e del futuro che li aspetta, così come non bisogna mai sottovalutare la loro vivacità intellettuale e il loro talento.
Grazie ragazze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.