“PER DARE CHIAVE D’ACCESSO A CITTADINI CON QUESTI BISOGNI” (DIRE) Roma, 29 ott. – “Ho depositato in Consiglio regionale una proposta di legge quadro che sia da una parte un pungolo per le istituzioni, dando penalita’ ai Comuni che non fanno le cose e premialita’ a chi e’ virtuoso, e dall’altra un riconoscimento di chi si da’ da fare. Perche’ nel settore della disabilita’ molte delle eccellenze nascono da chi ha avuto un problema in casa”. Lo ha annunciato la consigliera regionale del Pd, Valentina Grippo, nel corso di un’intervista all’agenzia Dire.
“Con questa legge, prendendo spunto dalle Regioni piu’ virtuose, come Piemonte e Toscana, abbiamo provato a fare una legge quadro- ha aggiunto Grippo– che desse un’unica chiave d’accesso ai cittadini con questi bisogni: si tratti di abbattere delle barriere architettoniche per fare un bagno disabili a casa, piuttosto che l’iter per la patente speciale o capire dove portare in vacanza il proprio figlio disabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.