Roma – Valentina Grippo, consigliere regionale del Lazio PD, durante la seduta di consiglio sulla proposta di legge n.170 del 3 luglio 2019, propone alcune modifiche alla legge regionale 27 luglio 2018, n.6, di cui e’ firmataria con i consiglieri Marco Vincenzi, Antonio Aurigemma e Alessandro Capriccioli. “Oggi ho presentato in aula una modifica alla legge sul diritto allo studio, che rende immediatamente efficace l’elezione del rappresentante degli studenti”, spiega. “La legge per il diritto allo studio nella Regione Lazio, di cui sono stata relatrice a inizio legislatura, ha avuto infatti il merito di semplificare e razionalizzare il funzionamento e la governance dell’ex ADISU, oggi denominato DISCO.

Continua a leggere su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.